Lifting delle cosce per averle toniche e snelle

Lifting delle cosce per averle toniche e snelle

Le gambe, croce e delizia del genere femminile. Vorremmo sempre averle più lunghe, più magre, più toniche… Tra cellulite, ritenzione idrica e adiposità localizzate la lista degli inestetismi di questa zona del corpo è davvero lunga ma uno in particolare demoralizza molte donne: la mancanza di tonicità dell’interno coscia. Quando questa zona appare flaccida e poco compatta, inevitabilmente ne risente l’intera figura delle gambe che perdono molto della loro bellezza. Purtroppo non sempre è possibile correre ai ripari con un’attività fisica costante e mirata. Lo sport non può fare miracoli per quanto ci si applichi: un fisico che ha subito repentini sbalzi di peso o che è avanti con l’età, avrà una pelle poco elastica e reattiva. Ma una soluzione esiste: il lifting delle cosce.

Lifting delle cosce, la soluzione per gambe perfette

Cominciamo col dare l’informazione fondamentale: a cosa serve esattamente questo intervento? Per combattere la lassità cutanea localizzata ed eliminare l’eccesso di pelle che tende a scendere verso il basso. La procedura del lifting delle cosce consiste proprio nel ridurre la cute in eccesso attraverso un’incisione vicino all’inguine. L’unica cosa da fare nel post operatorio sarà indossare una guaina compressiva per circa 3 settimane. Ecco perché l’inverno è sicuramente la stagione ideale per scegliere questo intervento: è più facile portare le guaine con un clima freddo e si ha più tempo per recuperare in vista dell’estate, il momento perfetto per sfoggiare con orgoglio la nuova bellezza delle gambe.

Lifting alle cosce, la procedura

La prima cosa da mettere in chiaro è che il lifting non può rimuovere il grasso in eccesso, è necessario ricorrere ad una liposuzione per eliminarlo e procedere poi al rimodellamento dell’interno coscia. L’intervento si compone di diverse fasi:

  1. Anestesia:ovviamente la prima cosa da fare prima di un intervento è l’anestesia. Le opzioni sono sedazione profonda o anestesia generale. Sarà il medico, insieme all’anestesista, a decidere quale sia la procedura più adatta al singolo paziente.
  2. Incisione: i vari tipi di incisioni variano in base all’area da trattare, al grado di correzione e alla preferenza del paziente e del chirurgo. In genere sono due i tipi di lifting a cui si può ricorrere:
  • Lifting mediale. Partendo dalla zona inguinale si raggiunge la parte interna delle cosce fino ai glutei. In questo modo la pelle viene letteralmente tirata verso l’alto e fissata con i punti, dopo aver eliminato la cute in eccesso.
  • Lifting circonferenziale. Oltre alle incisioni del lifting mediale vanno fatte anche delle incisioni lungo il bacino. Le tecniche avanzate di solito permettono di posizionare le incisioni in zone strategiche dove possono essere nascoste dalla maggior parte dei tipi di abbigliamento, intimo e costumi da bagno.
  1. Chiusura delle incisioni:le suture profonde all’interno dei tessuti sottostanti aiutano a formare e sostenere i contorni del nuovo profilo per un risultato perfetto e quasi totalmente invisibile.

Leggi anche: Liposuzione o liposcultura? Facciamo chiarezza per capire le differenze

Lifting cosce, la soluzione per un dimagrimento eccessivo

Spesso la lassità cutanea dell’interno coscia non è dovuta solo all’età. Come dicevamo un perdita di peso importante e repentina, magari dopo un intervento di chirurgia bariatrica, può portare ad una perdita di tonicità difficilmente risolvibile senza un intervento.

Un nuovo peso forma oltre a notevoli miglioramenti nella salute può portare anche grandi benefici psicologici e relazionali, benefici che potrebbero essere penalizzati dalla presenza di antiestetica cute in eccesso. Vivere bene con se stessi e con la propria immagine è un diritto a cui nessuno dovrebbe rinunciare. Per questo devi prenderti cura di te: un vecchio detto recita che se non stai bene con te stessa non puoi stare bene nemmeno con gli altri. Non c’è niente di più vero.

Non rimandare ancora, prenota subito un consulto gratuito con uno dei nostri chirurghi!

Leggi anche: I benefici della chirurgia plastica, oltre l’estetica